Recensione del libro della ricchezza: la Kabbalah del denaro – Approfondimenti ebraici sul dare, possedere e ricevere

Di: Rabbino Nilton Bonder (1996)

Pubblicato da Shambhala Publications, Inc., Horticulture Hall, 300 Massachusetts Ave. Boston, Massachusetts 02115

ISBN 1-57062-804-1

Prezzo del libro: $ 22,95

Il rabbino presenta insegnamenti ebraici

Il rabbino Nilton Bonder è nato in Brasile ed è stato ordinato sacerdote al Jewish Theological Seminary di New York. È autore di diversi libri che rivelano insegnamenti ebraici: Yiddishe Kop; Risoluzione di problemi creativi nell’apprendimento ebraico; Lore e umorismo; La Cabala del Cibo; e La Cabala dell’invidia.

Insegnamento rabbinico sul denaro

Il rabbino Nilton Bonder condivide i principi del denaro ebraico senza tempo in dieci capitoli. Affronta temi come i limiti della ricchezza (cap. 2); la ricchezza aumentava avendo di meno (cap. 5); vivere nel mondo materiale (cap. 6); agenti di sussistenza (cap. 7); ostacoli alla ricchezza (cap. 8); morte e ricchezza: puoi portarla con te? E altro ancora!

Migliorare le convinzioni sul denaro attraverso il contesto ebraico

Il rabbino Nilton Bonder dialoga con i lettori in uno stile educativo informale. Fa molto affidamento sul pensiero ebraico per informare i suoi lettori. Questo si vede nelle sue osservazioni di apertura: “Un aforisma ebraico ci dice che un uomo mostra il suo carattere in tre modi: dalla sua tazza (cioè dal suo appetito), dalla sua tasca (il suo rapporto con il denaro) e dalla sua rabbia”.

Le intuizioni ottenute dal punto di vista di un rabbino amplificano e qualificano la presentazione di Bonder. Afferma spesso le opinioni rabbiniche, come segue: “I rabbini ci dicono che… il nostro denaro è un’estensione delle nostre reazioni e convinzioni”. & “I rabbini vedevano la povertà come una tragedia senza precedenti. Nel Midrash (Esodo Rabbah 31:14) leggiamo: “Nulla nell’universo è peggio della povertà; è la più terribile delle sofferenze. Una persona oppressa dalla povertà è come qualcuno che porta sulle spalle il peso delle sofferenze del mondo intero”.” Comunica chiaramente gli ideali ebraici.

Lo scopo del rabbino Nilton è chiaramente quello di motivare i lettori ad abbracciare e ad agire in base alla saggezza rabbinica, vista qui: “… è nostro dovere creare la massima abbondanza per tutti senza generare scarsità. Nel linguaggio del mercato rabbinico, questa è la condizione ideale in cui “una parte non perde e l’altra guadagna.”” Suona come una vittoria per tutti!

Bonder è indicato in gran parte del suo indirizzo di soluzioni alla nostra crisi finanziaria. Le sue risposte portano un pungiglione convincente poiché afferma: “Molta ricchezza esistente non può essere messa a nostra disposizione, a causa della nostra riluttanza a condividere”.

I concetti ebraici ci liberano denaro

Il rabbino Nilton Bonder condivide concetti ebraici che ci liberano denaro, aiutando i lettori a superare la povertà.

Passaggio di successo: elenca 3 cose in cui credi sul denaro. Lascia che le tue convinzioni sul denaro siano coltivate dal pensiero ebraico.

Leave a Comment

Your email address will not be published.