Ratti come animali domestici – 5 miti sfatati

La storia li ha descritti come creature sporche che hanno provocato la peste nera del Medioevo. Hollywood li ha mostrati come feroci assassini pronti ad attaccare gli umani alla minima provocazione. C’è da stupirsi che la maggior parte delle persone abbia paura alla semplice menzione del proprio nome?

Come può un animale così piccolo suscitare una reazione così grande? Ma soprattutto, meritano la loro reputazione?

Prima di giudicare i topi, potrebbe essere utile capirne un po’. Tutti sanno che i topi sono roditori, ma lo sapevi che un topo maschio si chiama cervo, una femmina è una cerva e i bambini si chiamano cuccioli o gattini? I ratti raggiungono la pubertà in tenera età, tra le 6 e le 8 settimane. I loro corpi sono lunghi tra 9 e 11 pollici, con una coda fino a 9 pollici e sono disponibili in molti colori e varietà diversi. I ratti hanno una vita media di 2 o 3 anni e sono più attivi di notte.

Ora che ne sai di più su di loro, diamo un’occhiata ad alcuni dei miti che le persone credono sui topi come animali domestici. Forse li vedrai sotto una luce completamente nuova.

Mito n. 1

I topi sono creature senza cervello.

Nulla potrebbe essere più lontano dalla verità. I ratti domestici sono intelligenti con una curiosità naturale che li rende molto addestrabili. Possono essere insegnati semplici trucchi con relativa facilità e amano l’interazione dell’apprendimento. Mio figlio ha un topo Blue Fancy di tre anni di nome Samantha. Ha imparato rapidamente il suo nome e verrà quando verrà chiamata. Ha anche imparato a giocare a prendere, inseguendo una pallina di plastica quando viene fatta rotolare via da lei sul pavimento, quindi rotolandola indietro.

Mito n. 2

I topi sono creature viziose e pericolose.

I topi sono animali molto amichevoli e socievoli. Sono facilmente addomesticati semplicemente essendo maneggiati fin dalla giovane età. Ai topi piace passare il tempo con i loro proprietari; legando con loro come un cane lega con una persona. Amano essere accarezzati ed essere vicini alla loro famiglia. Il nostro topo adora sedersi sulla mia spalla mentre scrivo al computer, a volte addormentarsi mentre lei è lassù.

Mito #3

I topi sono sporchi, portano malattie ai roditori.

In realtà, i topi sono creature molto pulite, che si puliscono quotidianamente. Il segno di un topo sano è un pelo pulito e ben curato. Non sono un animale domestico a bassa manutenzione, ma sono molto più facili da curare rispetto a un criceto o a un animale domestico più grande. Sostituire la biancheria da letto nella loro gabbia ogni settimana e assicurarsi che abbiano cibo e acqua freschi ogni giorno farà molto per rendere felice il tuo piccolo amico peloso. Ho scoperto che i topi sono animali ordinati. Ogni volta che la gabbia di Samantha viene pulita, la riorganizza in base alle sue esigenze. Le piace che la sua casa, le ciotole e i giocattoli siano dove vuole.

Mito #4

I topi non sono giocherelloni.

I topi amano l’interazione con i loro proprietari umani, richiedendo tempo di gioco quotidiano. Hanno bisogno di almeno un’ora fuori dalla loro gabbia ogni giorno per giocare e socializzare con la loro famiglia, oltre a giocattoli con cui giocare quando non puoi essere lì. I migliori giocattoli che ho trovato sono quelli progettati per i gatti. Scegli quelli che non possono essere masticati dal tuo topo, perché masticheranno. Samantha ha due palline di plastica con dentro dei campanelli con cui gioca. Puoi sentirla di notte, mentre fa rotolare quelle palle per far suonare le campane.

Mito #5

I topi sono solo creature notturne.

Anche se questo è per lo più vero, non è scolpito nella pietra. I topi saranno svegli quando penseranno che tu lo sia. Sì, sono svegli di notte, ma sono anche svegli durante il giorno. Si sveglieranno se sentono che sei pronto per giocare. Portarli fuori durante il giorno è un ottimo modo per insegnargli che il giorno è un buon momento per giocare. Samantha dorme giorno e notte, ma è sempre disposta ad uscire durante il giorno e passare un po’ di tempo con me o mio figlio.

I topi possono essere un ottimo primo animale domestico. Sono più facili da mantenere rispetto a un cane o un gatto e sono più amichevoli di un criceto. Con un po’ di comprensione anche la tua famiglia può trarre vantaggio dalla proprietà dei topi. Dai una possibilità ai topi. Sarai felice di averlo fatto.

Leave a Comment

Your email address will not be published.