Come funzionano i trampolini: la fisica in gioco

Se dovessi far sedere i tuoi figli al tavolo della cucina e dire loro che è ora di una lezione di fisica, probabilmente inizierebbero a mostrare segni di tortura e agonia che solo le anime prigioniere potrebbero rivaleggiare. Tuttavia, se gli suggerissi di andare fuori e giocare per un po’ sul trampolino da giardino nuovo di zecca, probabilmente se ne sarebbero andati prima ancora che ti togliessi l’intera frase dalla bocca. Quello che i tuoi bambini non sanno è che è il noioso argomento della fisica che rende realtà la loro attività di gioco preferita. Se sei interessato a saperne di più su come il movimento di tutte le parti del trampolino lavora insieme per fornire questa esperienza divertente, ecco alcuni fatti per iniziare.

Secondo i fisici e gli ingegneri che hanno analizzato il moto del trampolino durante la sua lunga e felice esistenza, in realtà sono diverse le forze che creano il movimento di rimbalzo del salto: il peso del saltatore per spingere il tappetino del trampolino nella parte iniziale momenti del salto, il nylon e la molla che si muovono per riportare il tappeto elastico nella sua posizione insolita dopo ogni rimbalzo, e l’impulso o la forza motrice che il saltatore crea mentre salta in modo ripetuto.

Anche se potresti non riuscire a far sedere un paio di bambini di cinque o sei anni fermi abbastanza a lungo da considerare un’equazione fisica, è importante notare che l’intero processo che si verifica quando salti su un tappeto elastico può essere correlato in un’affermazione semplicemente matematica: Totale E = KE + PE. Svelata, questa equazione afferma sostanzialmente che quando si salta su un trampolino si sacrifica un po’ di energia cinetica (KE) mentre si raccoglie energia potenziale (PE). Mentre salti più forte e più rapidamente, aumenti tutti e tre i tipi di energia per le forze coinvolte. Anche se saltare più forte è in realtà più lavoro, è anche più divertente, motivo per cui i trampolini sono raccomandati come strumenti cardio e di allenamento della forza.

Anche se dal punto di vista muscolare è l’equivalente di uscire a correre o saltare la corda molto velocemente (due cose che gli atleti fanno sempre durante l’allenamento), non dovrai mai convincere i tuoi figli a partecipare a questo esercizio. Inoltre, saltare su un tappeto elastico è molto più facile per i fianchi, le ginocchia e le caviglie, quindi è spesso consigliato a persone che non sarebbero nemmeno in grado di camminare su un tapis roulant o di fare un’escursione.

Leave a Comment

Your email address will not be published.