Le responsabilità che derivano dall’avere i ricci come animali domestici

Se hai familiarità con l’aspetto dei ricci, sarai d’accordo sul fatto che la loro carineria unica da sola può farti desiderare di possederne uno. Avere ricci come animali domestici può essere una grande esperienza. Sono creature meravigliose e molto divertenti. Adottarli è meglio quando hanno circa 6-8 settimane e sono già stati svezzati. Quando scegli, cerca quelli con occhi chiari e luminosi, un corpo a tutto tondo che mostrano grande energia e prontezza.

I ricci sono creature notturne, il che significa che sono svegli per la maggior parte del tempo di notte. Passano la giornata dormendo. Se maneggiati correttamente e quando le loro penne non sono alzate, sono molto coccolosi e amichevoli. Gli aculei sono un meccanismo di difesa che si alza quando si sentono minacciati. Ma sono noti per avere un buon temperamento. La maggior parte dei ricci domestici vive in gabbie o acquari, ma sotto supervisione, puoi occasionalmente liberarli e correre in casa dopo che sono stati addestrati ai rifiuti. L’addestramento della lettiera dei ricci è sorprendentemente facile.

Se hai intenzione di adottarne uno, devi essere preparato per le responsabilità che derivano dal prendertene cura. Potrebbe essere utile notare che se sei allergico ai gatti, il riccio potrebbe non essere adatto a te. La tipica cura dei piccoli animali richiede tempo e fatica. Dovrai pulire la gabbia dell’animale, dargli da mangiare e passare del tempo a legare con esso. Dovrai provvedere regolarmente ai suoi bisogni come cibo, una gabbia, una lettiera e altro ancora. È fondamentalmente lo stesso con avere ricci come animali domestici. A loro piace l’affetto umano. Sono anche nuotatori meravigliosi. Dai loro una piscina poco profonda e si divertiranno a nuotare in essa. Vanno benissimo per nascondere la testa, un momento di gioco che amano così tanto. Puoi dare loro dei tubi di carta igienica per questo. La ruota per esercizi è qualcosa che piace anche a loro, quindi mettine una in una gabbia per far divertire il tuo animale domestico.

Per aiutarli a non annoiarsi con il cibo che dai, tratta i tuoi ricci con le loro banane preferite di tanto in tanto, come due volte a settimana. Puoi anche servire insetti come sono in generale insettivori. Mangiano lumache, vermi e insetti che si trovano nei giardini. Tuttavia, non lasciarli liberi nel tuo giardino se usi insetticidi sulle tue piante. Gli insetticidi per piante possono danneggiarli gravemente. È meglio prestare attenzione acquistando mangimi da negozi di animali realizzati appositamente per i ricci. Queste simpatiche palline di divertimento sono soggette a parassiti. Il latte e altre forme di latticini non dovrebbero mai far parte della loro dieta perché non possono tollerarli.

Per coloro che desiderano avere ricci come animali domestici, dovrebbero sapere che per aiutare l’animale a godersi il tempo di gioco, dovrebbe essere fornito spazio extra nella gabbia. Metti le divisioni all’interno per fare spazio al tempo di sonno o alle esigenze di nidificazione e alcune aree per il tempo di attività. Se prevedi di tenere più di un riccio, assicurati di fornire quarti separati. Amano il loro spazio in quanto sono di natura molto territoriale. Un membro aggiuntivo nella sua area contrassegnata potrebbe provocare combattimenti che potrebbero danneggiarli. Dovresti prenderne uno il più giovane possibile e poi presentare lentamente il nuovo compagno senza stress.

Essendo animali tranquilli, queste creature sono animali domestici ideali per le persone che vivono in appartamenti. Dal momento che sono piccoli, tutto ciò che devi fornire è una gabbia abbastanza spaziosa poiché si muovono molto. Fanno un rumore sordo quando respirano e grugniscono o cinguettano occasionalmente quando sono spaventati o sconvolti. A parte questo, sono silenziosi e pacifici. Se sei un tipo tranquillo e ti piace la compagnia di un animale domestico, adottare uno o due ricci come animali domestici potrebbe essere l’ideale per te.

Leave a Comment

Your email address will not be published.