L’ansia da separazione negli animali domestici è gestibile

Come gestire l’ansia da separazione del tuo animale domestico

Devi viaggiare per lavoro o per vedere la famiglia?

Ci sono tante cose da considerare prima di uscire di casa per una vacanza o un convegno, o una serata fuori, o…

… e, se stai lasciando un compagno a quattro zampe, hai delle considerazioni in più.

Immagina se lasciassi i tuoi bambini da soli senza una parola su dove stavi scomparendo, o quando saresti tornato, o chi si sarebbe preso cura di loro mentre eri via.

Nessuna istruzione su cosa fare – o non fare – o su come contattarti per chiedere aiuto se ne hanno bisogno.

Te ne sei appena andato, senza essere sicuro che i loro bisogni, domande e preoccupazioni fossero soddisfatti.

Non bene.

Se lo fai al membro della tua famiglia di pellicce, potrebbe provare ansia da separazione, innescare cattivi comportamenti e cattive condizioni di salute.

Ma l’ansia da separazione negli animali domestici è gestibile ed evitabile se si adotta il giusto approccio.

Non deve essere nemmeno un viaggio. Può essere un cambiamento nella tua routine quotidiana, come andare in ufficio, poi lavorare da casa per diverse settimane, quindi tornare in ufficio.

Considera che cambiare le tue routine senza parlarne con il tuo animale domestico è proprio come cambiare la rotazione del tuo turno e non dirlo a tuo marito e ai tuoi figli!

Gli animali domestici, come i tuoi cari umani nella tua vita, meritano di essere “tenuti al corrente”.

Si affidano a te e quando cambi i tuoi schemi e le tue abitudini senza preavviso o provvedimenti adeguati per loro, devono cercare di cambiare insieme a te.

Sfortunatamente, i loro meccanismi di reazione possono essere più distruttivi di quelli che la tua famiglia potrebbe impiegare…

Prevenire l’ansia da separazione negli animali domestici richiede attenzione e attenzione

Sei il mondo intero del tuo cane… l’ansia può colpirlo molto più gravemente di altri animali domestici più indipendenti.

E mentre i gatti cercano di vendersi come distaccati e disinteressati a meno che tu non abbia riempito il piatto del cibo o pulito la lettiera, anche loro si preoccupano del tuo programma.

Potresti pensare che salire a bordo del tuo cavallo in una fattoria dall’altra parte della città sia un’opzione migliore rispetto al tuo piccolo paddock a causa dello spazio per vagare e compagnia di altri cavalli… ma si sono abituati a un certo schema quotidiano.

Tu fai parte del loro branco. Il tempo trascorso lontano da te può essere stressante se non sanno cosa sta succedendo o perché, o se hanno domande o dubbi.

Non sto suggerendo che non puoi mai cambiare le cose nella tua routine, o lasciare il tuo animale domestico con un sitter o un canile… ma hanno bisogno che gli venga detto cosa sta succedendo e perché.

Tratta il tuo animale domestico come qualcuno che merita di sapere quello che sai

L’ansia da separazione negli animali domestici sorge quando il tuo animale domestico si sente come se fosse stato lasciato all’oscuro. Quindi, prima di apportare qualsiasi modifica al tuo programma, permanente o temporaneo, assicurati di fornire loro i dettagli.

Ciò significa che devi dire loro:

  • Cosa aspettarsi

  • Quando le cose accadranno

  • Chi è coinvolto

  • Quello che ti serve da loro

  • Come vuoi che si comportino

  • Quanto tempo starai via o quanto durerà questo cambiamento

  • Sia che siano in un canile o accuditi a casa loro

  • Quando torni

Dare al tuo animale domestico la cortesia di una spiegazione su come il suo ambiente o i suoi schemi cambieranno eviterà l’ansia da separazione… e gli effetti collaterali.

Il tuo animale domestico soffre lo stress dell’ansia da separazione?

Se hai un buon rapporto con il tuo animale domestico, sarà sistemato e soddisfatto mentre ti prepari per il cambiamento nelle tue routine.

Ma, se non hai avuto il tempo di comunicare con loro le tue esperienze condivise, mostreranno alcuni segni molto chiari che si aspettano che accada qualcosa di brutto.

1. Ansimare, zoomare, fare pipì nei posti sbagliati.

I cani si raffredderanno dopo un buon allenamento ansimando. E gli zombi possono essere un segno che il tuo animale domestico si sente felice e spensierato.

Ma stanno ansimando costantemente, anche se la tua casa ha una temperatura confortevole?

Rimbalzano sulle pareti e sui mobili… ogni volta che entri nella stanza?

Hanno vomitato il cibo vicino alla porta o scelto un nuovo bagno che non sia la lettiera o il cortile? Forse il tuo armadio, il tuo cuscino o dietro il divano?

Molti di questi comportamenti possono essere segni di una condizione medica sottostante, come un potenziale insufficienza cardiaca o un’infezione.

Naturalmente, portali da un veterinario se cose come il controllo della vescica o il vomito sono un problema.

Ma poi fai un grande passo indietro e valuta ciò che il tuo animale domestico potrebbe provare a dirti se sei nel mezzo di un grande cambiamento di vita.

2. Andare a manichino completo.

Resisti all’impulso di pensare: “Wow, non posso credere che il cane sia rimasto immobile per così tanto tempo. È fantastico che siano così disciplinati”.

Se stai cercando di identificare l’ansia da separazione negli animali domestici, la completa immobilità non è necessariamente un segno di calma…

Potrebbe essere che il tuo animale domestico si sia “spento” e sia congelato a causa della sua ansia.

Stanno cercando di riavviarsi. La loro postura e attenzione apparentemente buone possono essere un segno che si sentono estremamente spaventati. Non sono sicuri di come affrontare la loro paura.

Come un cervo alla luce dei fari, stanno cercando di elaborare la situazione e non vogliono muoversi finché non hanno un piano d’azione.

3. Andando in pieno diavolo della Tasmania.

Il tuo animale domestico ansioso si sente escluso e, invece di ritirarsi, passa all’offensiva nel tentativo di attirare la tua attenzione.

Improvvisamente iniziano a distruggere i mobili, rubare il cibo dal bancone della cucina, abbaiare a caso alle persone che camminano per casa.

Sei preoccupato per i cambiamenti nella tua vita e questo tipo di comportamento scorretto può portarti a concludere che all’improvviso hai un cattivo animale domestico.

La rabbia che inizi a provare crea semplicemente un circuito di feedback negativo.

Il tuo animale domestico era già ansioso e ora il suo umano è arrabbiato… è una spirale negativa discendente in una brutta tana di coniglio da cui può essere difficile uscire.

Imparare a comunicare efficacemente con gli animali può alleviare il loro stress… e il tuo

Non c’è bisogno che nessuno di voi si senta ansioso per il tempo trascorso separati.

I cani, in particolare, sono animali da soma altamente socievoli. Se hai trovato un buon posto d’imbarco o un asilo nido dove trascorrere il loro tempo mentre lavori o sei in vacanza, salteranno fuori dalla tua macchina per correre nel canile.

E quando tornerai a prenderli, saranno ugualmente felici di salutarti e di risalire in macchina con uguale entusiasmo e fiducia per tornare a casa.

Non importa se è il tuo cane, gatto, cavallo o uccello, la chiave è la comunicazione.

Non ci vuole molto prima che un animale domestico diventi molto in sintonia con il tuo senso di benessere. E… anche se può sembrare fuorviante, vogliono sinceramente alleviare lo stress e il dolore.

Sperano che tu possa cogliere i segnali che inviano quando anche loro si sentono ansiosi o soffrono.

Parola ai saggi: non deluderli quando hanno più bisogno di te.

Sia che tu consulti un comunicatore di animali domestici, investi del tempo imparando a parlare con gli animali da solo o semplicemente ti sforzi di leggere i segnali del tuo animale domestico con più intenzione, avrai una relazione più ricca.

Leave a Comment

Your email address will not be published.